Il President di Pompei si rinnova!

Marco Laudato! Ecco il nome del giovane chef, già in forze al Casa Rispoli di Cava dei Tirreni, che Paolo Gramaglia e Laila Buondonno hanno scelto per rinnovare il loro ristorante: lo storico President di Pompei. Ecco i piatti serviti in una cena di presentazione del nuovo corso dedicata a giornalisti e addetti del settore:

"Il mare che lambisce la terra": intingolo di acqua di fagioli di Controne, cotto e crudo di tonno rosso, gamberi rosa  marinati e insalatina di puntarelle.
"Da Paestum a Cetara Km 34": battuto di bufala Campana al pepe grosso, servirta con alici sotto sale, la loro colatura, misticanza e aceto di ciliege.
"Il riso e la genovese": il carnaroli mantecato con leggera genovese, spuma di parmigiano, lingua e muscolo croccante.
"Due colori per un raviolo": ravioli in farcia al ragù di totanidi Conca dei Marini e patate, il loro sugo, cremoso di ricotta bufalina ed olio profumato al rosmarino.
"Bianco su Bianco": la spigola cotta lentamente in olio extravergine di oliva su vellutata di cavolfiori e pomodorini confit.
"Il Carrè di agnello laccato al miele": le costolette di agnello scottate e laccate con miele di acacia, piccole verdurine amare e crocchetta di provola.
Tiramisù.
Insalata di pastiera.

In attesa di tornare, per recensire dettagliatamente il nuovo menù, mi sembra giusto sottolineare quanto sia positivo, in un momento così critico per la ristorazione campana, vedere qualcuno che investe e prova a fare qualità senza compromessi.


Commenti

Post popolari in questo blog

Stefano Mazzone, il monzù trevigiano alla corte del Grand Hotel Quisisana di Capri

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Luigi Lionetti, lo chef dei Faraglioni che rivisita la tradizione caprese al ristorante Monzù