Il Papavero (Eboli, SA)

RIASSUNTO: ricciola scottata con crostino di farina di grano arso, crema di cavolfiori e polvere d'alghe (grazioso bocconcino d'apertura); gamberoni al brandy su passatina di zucca e patate affumicate (carnosi i crostacei, ma il retrogusto di brandy è un po'invadente; interessante la patata affumicata, nonostante la dolcezza della zucca squilibri leggermente il piatto); pasta mista con patate, gamberoni e basilico (la pasta è al dente; il sugo di gamberi è molto forte e saporito; le patate passano un po' in secondo piano); totanetto ripieno di burrata su peperoncini cornetti, cedro candito e tentacoli fritti (carina la presentazione del piatto; i peperoni spiccano per delicatezza; il totanetto ha una buona consistenza, ma la burrata ne copre troppo il sapore; la parte fritta è croccante e non untuosa); piccola pasticceria eccellente per cura e golosità; pani di qualità; personale molto cortese e mediamente professionale; ambiente accogliente: un salotto di casa in tutto e per tutto.


OPINIONE CONCLUSIVA: Intanto il menù degustazione a 30 euro che comprende antipasto, primo, secondo e piccola pasticceria è senz'altro molto vantaggioso. Fabio Pesticcio è un giovane chef che ha tutte le carte in regola per arrivare ad alti livelli: passione, umiltà, creatività; manca giusto quella dose di esperienza che può maturare solo col tempo. Nonostante le buone materie prime, si potrebbe migliorare qualcosa nell'equilibrio dei piatti, ma sinceramente a questi prezzi sembra inopportuno ricercare il pelo nell'uovo.


INFO:
Corso Garibaldi, 112
Eboli (Salerno)
Tel. 0828.330689
Prezzo: 30 euro circa a persona

Commenti

Post popolari in questo blog

Stefano Mazzone, il monzù trevigiano alla corte del Grand Hotel Quisisana di Capri

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Luigi Lionetti, lo chef dei Faraglioni che rivisita la tradizione caprese al ristorante Monzù