Marchesi de' Frescobaldi alla Torre del Saracino

Marchesi de’ Frescobaldi, storica azienda vinicola che detiene la maggior estensione di vigneti in Toscana con 1200 ettari e cinque tenute, ha scelto la Torre del Saracino per presentare in Campania le nuove magnum di Montesodi in tiratura limitata a 999 bottiglie. La loro particolarità è che espongono nell'etichetta le opere dei tre artisti, due tedeschi e un italiano, che hanno partecipato al Premio Frescobaldi, esempio di mecenatismo culturale sotto la direzione di Tiziana Frescobaldi, presente alla serata. Gennaro Esposito, chef della Torre, ha studiato questo menù per l'evento:

Mazzancolle cotto dolcemente, con insalatina allo zenzero e salsa del suo corallo.
("Leonia" Pomino brut 2011 Marchesi de'Frescobaldi)

Triglia in crosta di pane, salsa all'aglio di Nubia e pesto di uvetta e pinoli.

Minestra di pasta mista con pesci di scoglio e crostacei.
("Benefizio" Pomino bianco riserva 2012 Marchesi de'Frescobaldi)

Maialino nero Casertano con chutney di mela cotogna e salsa di senape.
("Montesodi" Castello di Nipozzano 2011 Marchesi de'Frescobaldi)

Babà napoletano.
(Pomino "Vin Santo" Castello di Pomino 2006 Marchesi de'Frescobaldi)


P.S.
Se non visualizzate tutte le foto basta ricaricare la pagina.



Commenti

Post popolari in questo blog

Stefano Mazzone, il monzù trevigiano alla corte del Grand Hotel Quisisana di Capri

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Luigi Lionetti, lo chef dei Faraglioni che rivisita la tradizione caprese al ristorante Monzù