Ristorante Sartù (Napoli)

RIASSUNTO: polpette al sugo (secche, conservate in frigo prima del servizio; il sapore non spicca e manca l'aglio); sartù di riso su ragù napoletano (il riso è scotto; l'interno è secco e il ragù troppo tirato peggiora la situazione; si nota uno sgradevole saporastro di burro di scarsa qualità); zuppa di fagioli neri e scarola con calamari e crostini aromatizzati (calamari congelati.....ma stiamo scherzando?); filetto di manzo con funghi e riduzione d'aglianico (la carne è ben cotta, ma risulta un po'secca e dal sapore piuttosto blando; i porcini sono congelati e fuori stagione); mousse alla nocciola di Giffoni I.G.P. (gradevole e non dolciastro: le nocciole di qualità fanno la differenza; comprato all'esterno, dunque non ascrivibile allo Chef); ambiente piccolo e accogliente con buona musica di sottofondo.


OPINIONE CONCLUSIVA: i dessert forniti dalla pasticceria Ratto di Fratamaggiore sono interessanti, nonostante vengano abbattuti. Mi auguro che tutto il resto sia portato allo stesso livello quanto prima.


INFO:
Via S. Gennaro Al Vomero, 13
80100 Napoli
Telefono: 331 881 0666
Prezzo: 35 euro circa a persona


P.S.
se non vedete tutte le foto basta ricaricare la pagina.


Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Stefano Mazzone, il monzù trevigiano alla corte del Grand Hotel Quisisana di Capri

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Luigi Lionetti, lo chef dei Faraglioni che rivisita la tradizione caprese al ristorante Monzù