"Indovina chi viene a cena" al Pastificio dei Campi

"Indovina chi viene a cena" è un format ideato da Giuseppe Di Martino, patron dell'omonimo pastificio, per valorizzare la cottura, gli abbinamenti, ma soprattutto la cultura della pasta di Gragnano nel mondo. Per questo una volta al mese invita un giovane chef appartenente all'associazione Jeunes Restaurateurs d'Europe per cucinare insieme a Giuseppe Guida, chef stellato dell'Antica Osteria Nonna Rosa di Vico Equense, ch'egli stesso ha scelto personalmente per curare il progetto. Il tutto si svolge nell'attico del Pastificio Dei Campi in una splendida cucina Molteni, teatro di ricette nuove e accattivanti di fronte a un pubblico sempre diverso ma che non supera mai il numero di dieci persone. "Bolle...butta la pasta" è il motto dell'iniziativa, e non è scelto a caso, visto che ad accompagnare i piatti dei due chef c'è sempre lo Champagne, di cui Di Martino è grande esperto e consumatore. Questa volta lo chef ospite è stato Brice Ducos dell'omonimo ristorante a Montellier in Francia; di seguito il menù:


Conchiglie con bacon, crostacei e tartufo  (Ducos)

Fresine con zenzero e pomodoro  (Ducos)

Spaghetto aglio e olio su specchio di tordo di mare e finocchio  (Guida)

Fresine cacio & pepe, fave, lime e farina di gamberi  (Guida)

Mischiato delicato con assoluto di piselli, ricotta alle erbe e nduja  (Guida)

Fusilli lunghi col buco con spalla di coniglio fondente alla genovese, provolone del Monaco, farina di carote e sedano  (Guida)

La devozione  (Guida)

Cannolo di pastiera  (Guida)


(P.S. Se non vedete tutte le foto basta ricaricare la pagina)

Commenti

Post popolari in questo blog

Stefano Mazzone, il monzù trevigiano alla corte del Grand Hotel Quisisana di Capri

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Luigi Lionetti, lo chef dei Faraglioni che rivisita la tradizione caprese al ristorante Monzù