Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2010

La Fregola (Somma vesuviana, NA)

PRO : un ristorante sardo a Napoli (!); antipasti quantitativamente ricchi (datteri ripieni di formaggio e grani di pepe rosa, varie salse da spalmare su carta musica, salumi tipici e molto altro); primi introvabili (come i Malloreddu o la fregola); carne di asino e porceddu arrostito nel camino; dolci tipici preparati in maniera consona (la Seadas su tutti); liquore di mirto fatto in casa; personale molto cordiale e preparato.

CONTRO : l'ambiente potrebbe risultare un po' datato (nonostante sia curato e pulito); la cantina ha solo vini sardi, su cui ,tra l' altro, il ricarico potrebbe essere più conveniente.

GIUDIZIO COMPLESSIVO : Una novità nel panorama gastronomico Campano; consigliato a tutti coloro che vogliono culinariamente viaggiare in Sardegna, ma senza rinunciare ad una certa qualità dell'offerta.

INFO:
Via Santa Maria delle Grazie a Castello 45
Somma Vesuviana (Napoli)
081 8932229‎
prezzo : 35/40 euro circa a persona(escluso vini)

La Cantina dell' Abbazia (Pozzuoli, NA)

recensione da aggiornare...

Locanda Carpe Diem (Piana di Monte Verna, CE)

PRO: Ricotta di bufala ottima e sapientemente "declinata" in varie prelibatezze(frittelle di ciurilli o crespelle al forno su tutte);cura dei piatti quasi maniacale(specialmente per un ristorante di cucina "tradizionale" come questo);formaggio fatto dal ristoratore assolutamente unico (un erborinato morbido dalla raffinatezza un po' francese);scelta di distillati da veri amatori(alcuni Ruhm presi direttamente dal Patron nei Caraibi);dolci semplici,genuini,ma raffinati(semifreddo al melone su spremuta di uva fragola);ambiente curato;servizio puntuale.

CONTRO: Carta dei vini un po minuta e troppo chiusa in Campania...

GIUDIZIO COMPLESSIVO: Interessante, direi, questo "Carpe Diem": piccola perla in provincia di Caserta che riesce ad unire cucina tradizionale e insospettabili guizzi creativi. La calda accoglienza del Patron Lucio è un altro punto a favore. I prezzi sono anche onesti, a patto di non voler fare il turista mordi e fuggi che tralascia qualità …

I Bischeri (Napoli)

PRO : Carina l' idea di un ristorante toscano nel cuore del Vomero;ambiente curato;enomatic da fantascienza;cantina piccola ,ma ben assortita;sommelier (Lucia)professionale ed estremamente cortese ;torta pistocchi (chi la conosce sa di cosa parlo...).

CONTRO : mancanza assoluta di pesce fresco e non(e dire che nel menù ve n'erano diverse portate);selezione di piatti cucinati veramente ridotta(ma siamo in un ristorante o in un wine bar?),carta dei vini con rincari al limite dell' incredibile.

GIUDIZIO COMPLESSIVO : Una piccola delusione,data principalmente da un rapporto qualità prezzo assolutamente sfavorevole(principalmente per quanto riguarda i vini),che in un ristorante - enoteca è quanto dire... Speriamo che alla riapertura di settembre si parta col piede giusto e si sfruttino al meglio le potenzialità(che ci sono).

INFO:
Via Cimarosa Domenico, 26
80127 Napoli (NA)
081 19575736‎
Prezzo : dai 30 euro circa a persona (esclusi i vini ,venduti,tra l' altro a prezzi da gioiel…

Antica osteria Martella (Avellino)

PRO : Piacevoli i bucatini lardiati;tradizionale la genovese,impreziosita da carne di vitello molto tenera.

CONTRO : Carta dei vini imprecisa,dolci inconsistenti ;locale troppo cristallizzato nel tempo...

GIUDIZIO COMPLESSIVO : Locale storico nel cuore di Avellino, colpisce positivamente la solida cucina di tradizione, mentre lascia un po'perplessi la totale mancanza di innovazione a 360 gradi (layout del locale, servizio, presentazione delle portate...). Buono il rapporto qualità prezzo.

INFO:
Via Chiesa Conservatorio 10 I - 83100 Avellino
Telefono 0825 31117
Fax 0825 32123
Prezzo : da 30 euro circa a persona(esclusi i vini)

La Maschera Locanda d' autore (Avellino)

PRO : Onestà e convenienza ad alti livelli, specialmente con i menù degustazione: per "quasi" ogni tasca; bruschetta con olive Raveci (già conosciute dai Romani e dalle proprietà medicamentose) e aceto (equilibrata), zuppa di cipolle ramate di Montoro (delicata e raffinata); ziti alla Genovese (saporiti e al dente: sembra scontato, ma non è poi così frequente);baccalà al cartoccio (gustoso e genuino); dolci eccellenti ("facciamoci del male" al triplo cioccolato inneggiante la mitica sacher di Nanni Moretti; "mamma africa" dal gusto insolito vagamente esotico; "esplosione di cassata" fresca e dalla sfoglia leggerissima); servizio molto cortese e professionale (con i fratelli proprietari Gino e Ciro Oliviero); selezione stratosferica di distillati, principalmente whisky scozzesi; cantina eccellente (con alcune bottiglie pluridecennali) offerta a prezzi onesti; ambiente molto elegante e curato; cortile interno risalente al 1200 e comprensivo di aut…

Le quattro fontane (Casagiove, CE)

PRO : piatti di tradizione genuini e saporiti (ottimo il baccalà fritto; piacevole il filetto di carne di Bufala); buone le frittate e i contorni in generale); particolare la selezione di formaggi, tra cui il pecorino 'mbriaco (stagionato in botti di rovere al vino Aglianico) e altre prelibatezze del territorio; cantina piccola, ma piena di prodotti interessanti offerti a prezzo onesto; buona selezione di miele (sublime quello alle castagne); dolci freschi e gustosi (specialmente la sbriciolona); ambiente un po' monotono, ma pulito; personale gentile e qualificato.

CONTRO : nulla in particolare; forse alcune pietanze hanno un prezzo un po' alto rispetto al target di "trattoria" che si prefigge il locale,tuttavia la qualità c'è.

GIUDIZIO COMPLESSIVO: una solida cucina di tradizione, unita a materie prime decenti, rendono "le Quattro fontane" una trattoria molto interessante, nonostante i prezzi non proprio contenuti ma in linea con la qualità espressa.…

El Sombrero (Napoli)

PRO : ambiente molto bello da Napoli del '700 (in particolare il soffitto il legno) ;carta dei vini interessante ;altalenanti gli antipasti (saporito il tortino di melanzane con patate e polpa di maialino,seppur troppo "carico"; sbilanciata invece la parmigiana di pesce bandiera ,troppo caotica);primi piatti accattivanti ,specialmente i tortelli ripieni di ricotta e gamberi su burro fuso e tartufo nero(davvero notevoli).

CONTRO : Filetto chateaubriand assolutamente da dimenticare(porzione striminzita; palese bruciatura esterna ;crema bernese d' accompagnamento dall' aspetto e gusto raffazzonato;prezzo spropositato)

GIUDIZIO COMPLESSIVO : Nonostante il blasonato cuoco (ex della Cantinella),la cucina lascia molto a desiderare ,specialmente in quanto a raffinatezza e leggerezza;se a questo aggiungiamo un rapporto qualità/prezzo non accattivante ne viene fuori un risultato radente la mediocrità
Poco consigliato e solo agli amanti della cucina molto grassa.

INFO:
Corso Vit…

La Taverna dell' Arte (Napoli)

PRO: ambiente ricercato (da vecchia locanda Partenopea ); personale verace e professionale; piatti classici napoletani sapientemente cucinati (squisita l' insalata di rinforzo; buoni gli scagliuozzi fritti, anche se un po' insipidi; onesta la zuppa di lenticchie con castagne; piacevole il baccalà fritto, nonostante la qualità non eccezionale; davvero lodevole invece la salsiccia 'mbuttunata con pomodorini del piennolo e provola); brace coi carboni ardenti (sempre più rara); buona la caprese guarnita di crema al cioccolato; lista dei vini solo campani, ma con due o tre scelte interessanti.

CONTRO : politica del locale assolutamente fuori luogo.

GIUDIZIO COMPLESSIVO : Si mangia molto bene in questa storica trattoria Partenopea; peccato che i prezzi sulla carta non corrispondano al conto finale, visto che quest' ultimo viene maggiorato in più punti a causa di mezze porzioni o distillati (mai richiesti, nè graditi) aggiunti motu proprio dal gestore.
Non tolleriamo le politic…

La Caveja (Pietravairano, CE)

PRO : ottimo agnello del matese(ma la porzione è striminzita);capponi ruspanti di Berardino Lombardo (che finchè non assumono la posizione orizzontale conducono un' esistenza invidiabile a molti);zuppe armoniose e imperdibili (assolutamente da provare quella con broccoli e patate);dolci tradizionali ricercati e ben fatti;personale gentile ;ambiente spazioso e di bell' aspetto(trattasi di antico casolare sapientemente ristrutturato),peccato per l' orribile fabbrica che troneggia fuori dalle finestre

CONTRO : primi da dimenticare(lasagne scotte ,pasta con salsicce poco condita);porzioni mediamente scarse;lista dei vini piccola e poco accattivante ;antipasti poco interessanti.


GIUDIZIO COMPLESSIVO : Purtroppo l' ex trattoria di Berardino Lombardo non regge il peso della sua dipartita (conviene infatti puntare direttamente all' Agriturismo Terre di Conca).Rapporto qualità/prezzo non particolarmente favorevole e poca cura dei dettagli, ne fanno scemare profondamente le qu…

La Cantina di Triunfo (Napoli)

PRO : buone linguine col ragù di pesce (al dente e dal gusto equilibrato con sentore di limone);cantina piccola ma interessante (peccato che molte bottiglie manchino;per questa volta sorvoliamo);ambiente pulito e sobrio.

CONTRO : secondi da buttare ("zuppa di pesce" traducibile in coccio non particolarmente fresco affogato nell' olio con calamari e lupini di dubbia provenienza);dolci ridicoli(barchetta di pasta frolla bruciacchiata ripiena di crema(?!) semi liquida insapore e pseudo marmellata;servizio lento .

GIUDIZIO COMPLESSIVO :Un altro nobile decaduto;dispiace,perchè da una storica cantina Partenopea ci si aspetterebbe almeno una lista dei vini all' altezza;mentre ci si ritrova in un' osteria di dubbia qualità a prezzi tutt' altro che popolari.
Sconsigliato.

INFO:
Via Riviera di Chiaia, 64
Tel. 081.668101

Il Viaggio (Napoli)

PRO: ambiente elegante e curato; musica jazz il venerdì; personale molto cortese e, solo nel caso del Maitre, discretamente professionale; buona scelta di distillati, serviti con gusto e criterio.

CONTRO: tempura di gamberi che non aveva nulla di giapponese, ma abbondava in pastella classica e olio di frittura; linguine con pesto e gamberi iper-condite e dal sapore quanto meno "eccentrico"; soutè di gamberi che consisteva in una zuppa non brodosa di patate tagliate a grosse rondelle con qualche crostaceo adagiato sopra; tortino al cioccolato secco e recante seco una pallina di gelato da saggiare con lo scalpello.

GIUDIZIO COMPLESSIVO: nonostante lo chef provenga dalla scuola di Don Alfonso 1890, il risultato va in tutt'altra direzione. I prezzi sono bassini (tranne la carta dei vini un po gonfiata), ma la dicotomia tra le simpatiche proposte del menù e le effettive pietanze che arrivano al tavolo è tale da costringere anche il Gourmet più permissivo ad abbracciare la botti…

Napoli mia (Napoli)

PRO : piatti della tradizione napoletana leggermente rielaborati con
sapienza;simpatico l' appetizer con il cuoppo di pizzelle di ciurilli ;buono
il ragù di rana pescatrice;eccellente ,invece, il medaglione di maialino nero
con lardo di colonnata cotto nel porto.

CONTRO : zuppa di ceci e calamari dalle ottime materie prime,ma dal sapore
slegato e sovrastato dal rosmarino;dolci reinterpretati in modo non del tutto
soddisfacente(da dimenticare,ad esempio,il tiramisù in coppa);proprietari poco
comunicativi(non amo questo genere di cose,ma non influiscono certo sul
giudizio finale;le scrivo per completezza d' informazione).

GIUDIZIO COMPLESSIVO : Un buon ristorante di tradizione napoletana con qualche
piccola innovazione (spesso però non all' altezza).Prezzi altini,ma materie
prime di qualità. Consigliato agli amanti della cucina tipica napoletana che non badino troppo
al rapporto qualità\prezzo.

INFO:
Via M. Schilizzi 18-20
Tel.081.5522266