La Contrada (Aversa, CE)

RIASSUNTO: curati gli antipasti di terra: ricotta di fuscella condita (particolare), involtino con provola, noci e speck (sapido), sformatino ai funghi porcini (gradevolmente soffice), parmigiana di melanzane (accattivante e ben eseguita); equilibrati i pansotti con mozzarella di bufala e pesto di melanzane (delicato il sugo; leggera la sfoglia); succulento e ben cotto (cioè al sangue) il filetto ai funghi porcini; fresca e soffice la cheesecake al cioccolato (lodevole la pasta frolla); simpatica la focaccia servita col pane; cantina estremamente conveniente; interessante la selezione di distillati, nonostante la mancanza della relativa carta; personale molto cordiale, mediamente professionale e apprezzabilmente discreto; ambiente classico, corredato da ampio giardino esterno.

OPINIONE CONCLUSIVA: il patron Walter (uomo d'anacronistica dignità) è certamente abile, insieme alla sua splendida famiglia, nel perpetuare il lato umano della ristorazione, dove il lucro sfacciato (emblema, ahimè, dei nostri tempi) è sapientemente represso a favore della massima soddisfazione del cliente giudizioso.

INFO:
piazza Guglielmo Marconi 14
Aversa (Caserta)
Tel. 081-8111700
Prezzo medio: 40 euro circa a persona (esclusi vini)

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Flauto di Pan in Villa Cimbrone a Ravello; recensione

Ristorante L'Olivo del Capri Palace; recensione

Manuele Cattaruzza e la sua cucina di terra controcorrente nell’isola di Capri