Ristorante Com'era (Meta, NA)




RIASSUNTO: “pappaccella” ripiena di tonno (omissibile); caponata di mare (ricca e variegata, ma priva di contrasti gustativi); minestra di grano e ceci con gamberone scottato (piacevolmente delicata; eccellente il crostaceo); bolognese di polipo (tutto sommato equilibrata, anche se il cefalopode meriterebbe più presenza; pasta al dente); totano ripieno di pane e provola (ottimo il mollusco per consistenza e sapore; peccato per il ripieno moscio); frittura di paranza (freschissima e non oleosa); dessert preparati con grande cura e maestria (c'è lo zampino di Fumiko!): caprese con salsa alla vaniglia e crostatina con crema pasticciera e mela annurca; carta dei vini minuta, ma davvero onesta; personale garbato e mediamente professionale; ambiente accogliente (bonus per il camino).

OPINIONE CONCLUSIVA: Il nuovissimo locale dei fratelli La Ragione (di cui Salvatore è sous-chef di Gennaro Esposito alla Torre del Saracino) ha ampi margini di miglioramento in termini di raffinatezza e sintesi, specialmente osservando le grandi materie prime e le potenzialità complessive; mi sento di consigliarlo fin d'ora, tuttavia, in virtù del rapporto qualità/prezzo davvero encomiabile, che ne fa, probabilmente, il ristorante col maggior food-cost nel piatto, in relazione al costo finale delle portate, che mi sia capitato di recensire.

INFO:
Via Vocale, 35
80062 Meta di Sorrento (Napoli)
Tel. 081\8787722
Prezzo: 30 euro circa a persona (vini esclusi)


2a

3a

4a

5a

6a

7a

8a

9a

11a

12a

13a

14a

15a

16a

1a














Commenti

Post popolari in questo blog

Il Flauto di Pan in Villa Cimbrone a Ravello; recensione

Ristorante L'Olivo del Capri Palace; recensione

Manuele Cattaruzza e la sua cucina di terra controcorrente nell’isola di Capri