Marennà (Sorbo Serpico, AV)





RIASSUNTO: insalata di gamberi con "per e muss" (incredibilmente delicata, valutandone la componente suina); mantecato di baccalà con patè di olive nere, pane croccante al nero di seppia e spuma di patate (equilibrato e saporito); zeppola di baccalà, gemme di carpione e verdure di stagione (consistente il merluzzo; intrigante il gioco dei contrasti); pasta, patate e...fumo (un piccolo gioiellino concettuale); raviolo di pasta all'uovo ripieno di formaggio di pecora con fave, guanciale, pecorino e zabaione (leggiadra rivisitazione della carbonara); tagliolino ai 30 rossi con ragù di conoglio in bianco (bilanciato, ma leggermente sottotono rispetto alle altre portate); pancetta di maialino da latte, composta di limone di Sorrento e cipollotto nocerino (stuzzicante e cotto a puntino, nonostante il forte sentore agrodolce potrebbe non piacere a tutti); sorbetto all'arancia con brioche (coccoloso); fragolata: tartare e zuppa di fragole, con sorbetto allo yoghurt ed olio al mandarino (suadente, goloso e sinfonicamente strutturato); carta dei vini minuta, ma interessante; servizio cortese e professionale (un plauso ad Angelo Nudo, sommelier dall'ottima cultura enologica, nonchè grande abilità negli abbinamenti); ambiente estremamente moderno.

OPINIONE CONCLUSIVA: Paolo Barrale rientra, non a caso, tra i miei Chef preferiti. La sua cucina è di una leggerezza incredibile, che sazia ma non gonfia; ed ogni suo piatto è un concerto di elementi disparati, ma sintetizzati con logica e gusto. Rispetto all'anno scorso ho trovato anche dei sapori più spinti, particolare che non mi dispiace affatto ed, anzi, sottolinea la fusione fra materia e spirito che il nostro sembra ricercare ed operare con sempre maggior successo.

INFO:
Via Provinciale Turci 1
83050 Sorbo Serpico (Avellino)
Tel. 0825-986666
Prezzo: 50 euro circa a persona


11

13

14

17

18

20

21

24

25

27

4

7

23

19

16

15

1
22

26

5

6

8

9

10

2























3






























































Commenti

Post popolari in questo blog

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Pasquale Palamaro, la passione per il mare e un’irrefrenabile fantasia s’incontrano al ristorante Indaco

Manuele Cattaruzza e la sua cucina di terra controcorrente nell’isola di Capri