Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

La Bifora (Bacoli, NA)

RIASSUNTO: Antipasti: cannolicchi al gratin, bruschette, polipetto affogato, seppie con friarielli, panini fritti con hamburger di tonno o frittatina di cozze, insalata di mare, pesce bandiera, genovese di polpessa (mediamente gradevoli, anche per merito del forno a legna in cui alcuni vengono cotti); frutti di mare crudi (squisiti e ben prezzati); spaghetti coi ricci (pasta al dente, ma sapore confuso e un po'troppo sapido); gamberi rossi cotti e crudi (freschi e saporiti); brioscine fritte (sfiziose, ma fatevi portare della marmellata d'accompagnamento); roccocò (croccante); cantina minuta; personale molto cordiale e appena qualificato; ambiente old style.

OPINIONE CONCLUSIVA: Michele Grande è un ragazzo onesto e volenteroso, che porta avanti il ristorante aperto dal padre ben trent'anni or sono. La cucina è prettamente tradizionale, salvo poche eccezioni, e si caratterizza dall' utilizzo di buone materie prime ittiche e rapporto qualità/prezzo interessante. Traendo l…

Paella & Marchesella

Serata spagnoleggiante per Tommaso e Gena, patron della Marchesella, che hanno mostrato agli affezionati clienti paella rivisitata e prosciutto iberico. Le focacce fumanti hanno accompagnato il tutto, e le foto seguenti potrebbero aiutare a farsi un'idea in merito!




















Tipicamente (San Fele, PZ)

RIASSUNTO: cestino di polenta con fonduta di podolica, sbriciolata di salsiccia e porcini, coulis di pomodorino fresco e basilico (bilanciata e cremosa); sformatino di ricotta di fuscella con asparagella selvatica e guanciale di maialetto nero silano (gradevole, ma servito troppo caldo); gnocchetti di patate con broccoli, cicorietta, baccalà e pecorino di Carmasciano (bella consistenza; saporiti, ma troppo amalgamati nel gusto); capicollo di maialetto cotto a bassa temperatura, su schiacciata di patate al rosmarino (molto gustoso, genuino; piacevole anche il contorno); boccaccio con pan di spagna alle mandorle e yoghurt ai frutti di bosco (assolutamente non banale); carta di vini e distillati non curatissima nè fornita; personale cortese e mediamente professionale; ambiente modesto.

OPINIONE CONCLUSIVA: una trattoria lucana davvero interessante: prezzi contenuti, idee non azzardate e focus sul gusto innanzitutto. Bonus per la scelta di tante materie prime del territorio, nonchè per la …