Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2016

Franco Pepe, Nino Di Costanzo e...

Immagine
Franco Pepe, maestro pizzaiolo rinomato in tutto il mondo, ha organizzato un pranzo domenicale dal sapore ancestrale. Per l'occasione ha chiamato con se' Nino Di Costanzo, top chef già bistellato al Mosaico di Ischia, Berardino Lombardo con la sua carne di maiale nero casertano, Peppe Iaconelli e Mimmo La Vecchia con formaggi d'autore e il maestro pasticciere Alfonso Pepe, che in pausa fra panettoni e colombe ci ha proposto una torta ai pistacchi. Pizze eccellenti ovviamente, ma con Franco si va sul sicuro, e due piatti di Nino che ci manca sempre di più, nonostante una new entry fra i big campani che non posso ancora svelare. Ecco il menù dell'evento con foto!

Carciofi arrostiti (Peppe Cristillo)
Margherita sbagliata Aglio, olio e peperoncino
Pizza in teglia pezzentella (Franco Pepe)
Spaghetto ai 5 pomodori Risotto di semola alla carbonara (Nino Di Costanzo)
 Maialino con scarola (Berardino Lombardo)
Leggerezze al pistacchio (Alfonso Pepe) 


Peppe Guida 2.0

Immagine
Tornare all'Osteria Nonna Rosa di Vico Equense è sempre un piacere. La cucina di Peppe Guida è un accattivante melting pot di sapori genuini e manipolazione appena accennata, mai invasiva; mentre in sala Lella e Gigi regalano un'accoglienza umana quanto professionale. La novità stavolta è del tutto piacevole: una nuova veste per lo storico locale, adesso con luci d'artista e atmosfera noir, da charleston direi. E la cucina di Peppe si adegua, diventando un velo più raffinata, più rarefatta, ma senza perdere i suoi connotati peculiari. Si cerca di alzare l'asticella insomma e conoscendo le forze in campo i risultati non tarderanno ad arrivare.


Palamita, salsa di fichi d'India, ricotta e melissa

Fettuccine di seppia, purè di piselli secchi, mandarino e croccante al nero di seppia

Triglia in tempura, ripiena del suo quinto quarto, stesa sulla sua bisque

Consistenze di Provolone del Monaco

Spaghetti aglio e olio con broccoli affogati, sauro affumicato e 'nduja

Can…

Enzo Coccia e Perrier Jouet

Immagine
Enzo Coccia, l'innovatore della pizza napoletana più di vent'anni or sono, ci riprova con la pizza fritta. A breve infatti aprirà una nuova pizzeria in cui ci sarà solo quest'ultima versione accompagnata da bollicine di ogni tipo. Ci sarà anche e soprattutto lo Champagne della Maison Perrier Jouet, che ieri sera, per festeggiare l'accordo, ha portato due pezzi da novanta della sua linea in abbinamento a tre splendide creazioni del nostro Maestro Pizzaiolo:


Margherita.

Tonno affumicato, erba cipollina, mozzarella di bufala e olio al limone vaporizzato.

Aringa affumicata, noci, cacioricotta, mozzarella di bufala, broccoli neri


.