I nuovi piatti di Alfonso Caputo alla Taverna del Capitano



Tornare alla Taverna del Capitano è sempre un piacere. Location esclusiva in riva al mare, professionalità e competenza di Claudio e Mariella in sala, cucina concreta e fantasiosa di Alfonso Caputo. Uno chef che non copia nessuno, ma sviluppa di anno in anno la sua creatività traendo i sapori più concentrati da materie prime ittiche di rara freschezza, talvolta pescate da lui stesso. La pasta alla Nerano racconta la storia di un luogo incantato meglio d'ogni altra portata, ma l'eccellenza si tocca in egual misura con gli spaghetti aglio, olio, seppia e le sue uova, piatto di consistenza intrigante ed equilibrio perfetto. La cantina è sempre notevole e col tempo lascia scoprire chicche d'annata acquistate nei tanti anni di fortunata attività. Dulcis in fundo il conto davvero onesto: per 70 euro c'è un menù degustazione già completo ed appagante.
P.S.
In un ottica di miglioramento punterei sull'estetica dei piatti; il gusto è fondamentale e qui c'è tutto, ma impiattamenti più raffinati coronerebbero a dovere le peculiari creazioni dello chef.



MENU

I gamberi e il sarago con barbabietola e borragine, moka di aculei di ricci di mare

Il pollo fritto in carrozza con salsa di Grana Padano

Gli spaghetti aglio e olio con la seppia e le sue uova

Gli spaghetti alla Nerano con zucchini, formaggi locali e basilico

Il dentice imperiale con asparagi, finocchio, patate, limone, prezzemolo e mirto selvatico

Lo scorfano di scoglio all'acqua pazza con gelatina di pomodoro, cipolla e sedano

Sformato al cioccolato con cremolata di mandorle



INFO

Piazza delle Sirene, 
Marina del Cantone 10 
80061 Massa Lubrense 
Napoli 
081 8081028 
Dai 70 euro a persona



Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Pasquale Palamaro, la passione per il mare e un’irrefrenabile fantasia s’incontrano al ristorante Indaco

Manuele Cattaruzza e la sua cucina di terra controcorrente nell’isola di Capri