Passa ai contenuti principali

Mammà: rifugio familiare dalla movida caprese sotto l’ala protettrice di Gennaro Esposito e Salvatore La Ragione



Poche regole scritte su una lavagna per rendere subito chiari gli intenti:
1) “Di Mammà…ce n’è uno solo.”
2) “Mammà è una nuova formula di ristorazione per darvi il massimo godimento tutti i giorni.”
3) “Nessuno può scegliere i migliori piatti da assaggiare meglio di noi…facitece fà.”
4) “Mammà non ha celle frigorifere nè congelatori.”
5) “Mammà ogni mattina ricomincia dai prodotti freschi della nostra terra per una ristorazione sostenibile e basso impatto ambiente.”
mammà interno
mammà ambiente
Ecco la prima immagine che appare ai clienti in questo ristorante stellato a pochi passi dalla mitica piazzetta di Capri. Al timone Salvatore La Ragione, storico sous-chef di Gennaro Esposito, già detentore di ben due stelle Michelin alla Torre del Saracino, che cura la consulenza del posto dal 2013. L’anno dopo arriva la stella Michelin, a sottolineare fin da subito il lavoro certosino dei due assi, volto a creare una ristorazione semplice, ma estremamente curata e caratterizzata da grandi materie prime manipolate con garbo. D’altronde è questa la cucina delle mamme, della famiglia in generale, che in tal caso viene semplicemente raffinata il tanto che basta per uniformarsi all’esclusività dell’Isola Blu.
mammà capri
entrata mammà
L’ambiente è informale e si caratterizza dalle tovaglie bianche e le suppellettili azzurre, intonate col cielo terso che si staglia chiaramente nello splendido panorama. Affacciandosi dalla balconata si intravedono le viuzze brulicanti di vita, come da tradizione partenopea, mentre un rapido sguardo alle pareti mostra alcune foto in bianco e nero, testimoni inamovibili dell’illustre passato del luogo, sempre volto alla ristorazione, che oggi trova il giusto riconoscimento come tappa obbligata d’ogni gourmet che scenda dall’aliscafo.
Tagliatella di seppia con insalatina di germogli
Si inizia con il signature dish dello chef, la tagliatella di seppia con insalatina di asparagi e germogli. Il mollusco, preparato sia al naturale che con il suo nero, brilla per contrasto cromatico e nuance gustative. A chiudere il piatto un’intensa maionese con olio di sesamo e barbabietola.
Polpo arrosto con zucchine, topinambur e broccoli
 Il polpo arrosto, dalla consistenza notevole e il gusto verace, poggia su un’emulsione del suo brodo insieme al topinambur croccante e alcuni broccoli dal sapore delicato.
Zuppa di farro con porro, ceci e broccoli nostrani
La calda zuppa di farro con ceci e porri irrompe con una certa veemenza rustica e colpisce per il sapiente bilanciamento degli elementi.
Ravioli di gamberi, provola e porcini
I ravioli sembrerebbero classici capresi, ma insieme al sugo di pomodoro e il ripieno di provola racchiudono anche gamberi e funghi porcini, per iniettare nuova linfa a una ricetta storica sempre meritevole d’attenzione.
9 Risotto alle cozze mantecato aglio e olio
Il risotto, perfettamente al dente, è mantecato con aglio e olio e impreziosito dal gusto verace delle cozze, per un risultato equilibrato ma al contempo impattante il palato.
 Vermicelli ai ricci di mare
I vermicelli ai ricci di mare sono un classico senza tempo, preparati con grande perizia in modo che l’echinoidea risalti in tutta la sua sapidità e complessità gustativa, senza lasciare spazio a inutili fronzoli.
 Zuppetta di calamari, scorfano , gamberi e cozze con crostini all'aglio
La zuppetta di calamari, scorfano, gamberi e cozze si caratterizza per un guazzetto particolarmente saporito, nonchè per la cottura precisa dei suoi componenti.
Catalana di astice
La catalana di astice si presenta nel piatto in tutta la sua opulenza, con il crostaceo in primo piano contornato dai più svariati tipi di frutta e verdura. Anche in questo caso si è scelto di non usare troppo condimento per lasciare intatto il sapore del mare.
Fritto di pesce misto in tempura
L’immancabile fritto di pesce in tempura è croccante, goloso e vanta un’immediatezza capace di raggiungere e ammaliare anche i palati più giovani.
 Mousse al mango, mascarpone e sorbetto al cocco
La mousse al mango ha una bella acidità, stemperata a dovere dalla morbidezza del mascarpone. Il sorbetto al cocco aggiunge ulteriore freschezza al dessert, mentre un crumble ne registra le consistenze.
Semifreddo alla pastiera napoletana
Il semifreddo alla pastiera, formato da ben sette strati, rivisita il famoso dolce pasquale aggiungendo una nota di freschezza indispensabile nella calura estiva.
160 MIK_3929
Gennaro Esposito

Salvatore La Ragione e Gennaro Esposito, il binomio perfetto per una cucina dai sapori semplici e varaci, che tuttavia non difetta in classe ed eleganza, per offrire un caleidoscopio di opportunità gustative alla più ampia fascia d’utenza, dai turisti per caso agli scafati gourmet.



Ristorante Mammà
Via Serafina Madre, n 6 – 80073 Capri (NA)
Tel. +39 081 837 7472


Commenti

Post popolari in questo blog

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Creare un parallelo tra cibo ed arti visive? Certo che si può fare, ma solo con creazioni splendide come quelle del grande Mauro Uliassi, fresco 3 stelle Michelin!




Gamberi rossi, acqua di limone, melone invernale e polvere di semi - “Danae” di Gustav Klimt: per la burrosa sensualità impreziosita da sfumature esotiche d'aureo splendore.




Mozzarella di bufala di Pian del Medico - “Gatto circondato dal volo d'un uccello” di Juan Mirò: per la ricchezza di particolari mai confusi, ma coadiuvanti all'improvviso shock emozionale.



Canocchie ”nbriaghe” all‘anconetana - “Donna in camicia” di Andrè Derein: per la disomogeneità dei colori che scinde l'opera in opposte dimensioni sensoriali contribuendo a svelare la nuda intimità della protagonista.


Oca laccata al tè di ciliegie, fegato grasso d’oca, mirtilli, lamponi e ananas - Anatra di giada cinese dell'epoca Ming: per la ricomposizione virtuosa di due elementi non propriamente unitari nonostante la compartecipazione originaria a…

Manuele Cattaruzza e la sua cucina di terra controcorrente nell’isola di Capri

Manuele Cattaruzza nasce a Iesolo nel 1976, da una famiglia di ristoratori dall’attività pluridecennale. Dopo l’Istituto alberghiero lavora a Venezia e Cortina, ma è l’incontro a Roma con lo chef Enrico Derflingher che gli cambia la vita, introducendolo nel mondo gourmet. Dopo alcuni anni col maestro vola a Londra per un’esperienza in cucine internazionali, per poi tornare in Italia e precisamente al Quisisana di Capri, come secondo dello chef Mirco Rocca. Il percorso di formazione continua a Milano in un ristorante giapponese, ma l’amore per Capri è talmente forte da riportarlo sull’Isola alla guida del ristorante del Tiberio Palace Hotel. Nel 2014, infine, trova la giusta dimensione al ristoranteZiqù dell’Hotel Villa Marina, dove esprime tutto il suo bagaglio culturale in una cucina mediterranea perfettamente equilibrata fra proposte di mare e di terra. Il ristorante Ziqù è ubicato all’interno dell’Hotel Villa Marina, nato nel 2008 dalla ristrutturazione di un edificio dei primi de…

Il Faro di Capo d’Orso: la cucina francese di Pierfranco Ferrara nella Costiera Amalfitana

Anni cinquanta. Luigi Ferrara percorre ogni giorno il tratto Salerno-Maiori con la sua Fiat Balilla, accompagnando i turisti per i luoghi incantevoli della Costiera Amalfitana. C’è però un punto lungo la strada che lo affascina da sempre, Capo d’Orso, e siccome la routine non fa per lui, un giorno decide di cambiare vita e s’inventa un bar proprio lì, nel suo angolo di paradiso. Coinvolge tutta la famiglia al punto di trasformare dopo pochi anni il bar in un vero e proprio ristorante, che diventerà nel tempo punto di riferimento della zona. La svolta gourmet tocca però al nipote Pierfranco, che alla fine degli anni novanta abbandona la scelta di architettura e parte per un tour in terra di Francia, dove lavora nelle cucine di alcuni mostri sacri: Marc Veyrat, Michel Guerard, Dimitri Droisneau, Michel Rochedy. Tanta grazia lo cambia profondamente, e una volta tornato all’ovile si costruisce un proprio spazio all’interno della proprietà, perseguendo qualità e ricerca senza compromessi. Na…