Heinz Beck



Il mestiere dello chef è duro si sa, ma a cosa bisogna rinunciare per arrivare tra i primi in ogni guida e diventare un top in Europa? Ce lo spiega Heinz Beck, mitico chef del ristorante La Pergola a Roma, che quest'anno festeggia i 10 anni delle tre stelle Michelin, il più ambito e rispettato fra i riconoscimenti culinari. Le foto che seguono mostrano alcune sue creazioni, che brillano per il sapore netto, mai confuso, e la tecnica cristallina, tutta al servizio del risultato finale. L'innovazione è incredibile, ma si pone come obiettivo la salute del cliente, non certo gli arzigogoli fini a se stessi. Prova lampante ne è lo "S-campo", che unisce la grazia del crostaceo con la salubrità delle verdure centrifugate.


Sfoglia di manzo su amaranto con caviale pressato ed erbe

S-scampo

Ricordo di frisella con tartare di gamberi rossi

Tortellini di ricotta con pecorino e fave

Filetto di rombo su crema di caponata e granella ai profumi mediterranei

Gelato ai pinoli salati, spugna allo yogurt, frutti rossi cremosi e cristallizzati.


Commenti

Post popolari in questo blog

Stefano Mazzone, il monzù trevigiano alla corte del Grand Hotel Quisisana di Capri

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Luigi Lionetti, lo chef dei Faraglioni che rivisita la tradizione caprese al ristorante Monzù