Il Flauto di Pan in Villa Cimbrone a Ravello; recensione


Il maestoso parco di Villa Cimbrone sembra vivere ancora nei fasti del romanticismo,


  esattamente come lo ideò Ernest William Beckett ai primi del '900.


 Ai lembi della villa padronale, di origini medioevali


e dotata di splendide suite affrescate, 


si trova il ristorante Flauto di Pan, 


guidato dallo chef Lorenzo Montoro, già noto per l'uso di materie prime stagionali lavorate con gusto e raffinatezza.


Ottimo esempio ne è il tuorlo d'uovo marinato, con cavolo fondente, provolone del monaco, tartufo nero e caviale.


Interessante la fettuccella alla chitarra con triglia marinata, ristretto della sua acqua pazza, maggiorana e aglio fermentato.


Il Maialino nero lucano, con amarene e rape rosse, brilla per la cottura perfetta e l'abbinamento più che riuscito.


Goloso "il Bacio di Pan", ovvero una mousse alle nocciole di Giffoni, con caramello salato e cioccolato fondente.


Dulcis in fundo, un plauso al panorama mozzafiato visibile dalla terrazza dell'infinito.


Indirizzo
Via Santa Chiara n 26, 84010 Ravello (SA)
Telefono
+39 089 857459

Commenti

Post popolari in questo blog

Pasquale Palamaro, la passione per il mare e un’irrefrenabile fantasia s’incontrano al ristorante Indaco

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Manuele Cattaruzza e la sua cucina di terra controcorrente nell’isola di Capri