Ristorante Il giardino delle esperidi (Pompei, NA)




RIASSUNTO: l'ostrica iniziale è gradevole e ben condita da pochi delicati elementi; carpaccio di spigola con fagiolini (fresco e leggero, ma le piante aromatiche sono sovrabbondanti; il limone è invece ben dosato); involtino di razza con salsa di pesce, scarola, capperi e olive (buona la cottura che garantisce umidità interna; la scarola accompagna con garbo); tonnetto con zucchine marinate e fritte (il gioco di consistenze funziona, mentre il gusto richiama la scapece di zucchine con una certa croccantezza in più); pasta mista con zuppa di pesce (semplice e saporita; la pasta è al dente, ma il troppo amido scaricato insidia il risultato finale); pesce San Pietro scottato (bella consistenza e sapore; piatto semplice ma funzionale alla materia prima di qualità); la torta al cioccolato è golosa e dolce al punto giusto; i panini possono migliorare; Vincenzo Carotenuto, maitre e comproprietario del locale, cura una carta dei vini non banale e d'assoluta convenienza, con ricarichi spesso irrisori; l'ambiente è molto curato all'interno e dotato d'ampio dehors estivo.


OPINIONE CONCLUSIVA: il giovane chef Gioacchino Nocera si caratterizza per una cucina semplice ma accattivante, che punta su gusto e materie prime, ancor prima che su una raffinatezza appena accennata, mai spiazzante per gli apprendisti gourmet. I menù degustazione dai 25 ai 35 euro, con vini inclusi, sono senz'altro un affare, mentre i tanti elementi positivi del ristorante, come il dehors o la carta dei vini d'onestà disarmante, aggiungono ulteriore valore a questa piccola grande realtà pompeiana.


INFO:
Viale Unità d'Italia
Pompei (Napoli)
Tel: 081-850.21.30
Prezzo: 25 - 35 euro a persona vini inclusi (!)























Commenti

Post popolari in questo blog

Stefano Mazzone, il monzù trevigiano alla corte del Grand Hotel Quisisana di Capri

Mauro Uliassi, il nuovo 3 stelle Michelin italiano

Luigi Lionetti, lo chef dei Faraglioni che rivisita la tradizione caprese al ristorante Monzù