Ristorante L'Olivo del Capri Palace; recensione


L'esperienza al Capri Palace può ben definirsi completa e appagante, 


a partire dai quadri e le sculture di gran pregio che ne impreziosiscono gli ambienti, 


passando per la spa con piscina riscaldata e bagno turco. 


All’interno di questo museo sui generis spicca il ristorante l'Olivo, 


arredato con gusto e guidato da Andrea Migliaccio (2 stelle Michelin), 


chef dalla cucina mediterranea, decisa nei gusti e visivamente ricercata. 


Ottima partenza con il fantasioso mosaico di mare, elegante composizione di pesci e crostacei crudi, marinati e cotti.



I carciofi alla brace sono arricchiti da una salsa al prezzemolo e della maionese all’aglio, mentre il caviale di agrumi dona equilibrio con la giusta acidità.

I tagliolini al limone con burrata, gamberi rossi e asparagi di mare, coccolano palato e vista con estrema coerenza.


I tortelli ai piselli con aneto, passato di pomodoro e spuma di seppie sono un'allegoria della primavera tutta da gustare.


Golosa la pancia di maiale cotta a bassa temperatura, con le cicerchie e la scarola a smorzarne l'irruenza e l'aceto balsamico a impreziosire il tutto.


Fra i dessert, notevole il cilindro di cioccolato con salsa mou, liquirizia e crema di arachidi, che mostra abbinamenti riusciti e assenza di retrogusti stucchevoli. 


 Il personale è discreto e qualificato, in linea con l'eleganza della struttura. 


La carta dei vini, seguita da Giacomo Pruccoli, risulta ben strutturata e attenta alle piccole aziende regionali.


Indirizzo
Via Capodimonte 14 
80071 Anacapri (Na) 
Isola di Capri

Telefono
+39 081 978 0111

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Flauto di Pan in Villa Cimbrone a Ravello; recensione

Pasquale Palamaro, la passione per il mare e un’irrefrenabile fantasia s’incontrano al ristorante Indaco